Come apparire correttamente su Google Maps

Hai un’attività commerciale e vorresti incrementare il numero di clienti, ma non sai come fare?

Hai pensato di assumere un uomo-sandwich o uno strillone che reclamino i tuoi servizi per strada?

Sei fuori strada: oltre ad essere metodi decisamente antiquati, questi sono anche lesivi della dignità della persona.

Oramai chi cerca qualunque bene o servizio si rivolge a Google per trovare il parrucchiere, il ristorante o il negozio di animali più vicino. Senza girarci troppo intorno, possiamo serenamente affermare che i clienti fanno riferimento quasi esclusivo al loro smartphone e a Google Maps per trovare ciò che cercano nei loro dintorni.

Scopriamo dunque come impostare correttamente la visibilità della sede di un’attività commerciale su Google Maps mediante l’ottimizzazione della scheda Google My Business.

Local SEO: cos’è e come funziona il Posizionamento Locale

Attualmente la prassi comune per cercare un prodotto o servizio è quella di digitare sul proprio smartphone chiavi di ricerca locale su Maps associate al nome di una città (“pizzeria Napoli”, “fabbro Roma”, “estetista Genova” etc.). Tali ricerche, avendo la peculiarità di essere mirate e circoscritte, hanno un tasso di conversione più alto rispetto a quelle generiche.

Secondo uno studio Google infatti le ricerche locali si convertono in vendite perché il 76% degli utenti che cercano prodotti nei loro dintorni visitano il negozio entro il giorno stesso

 

visite negozi via mobile, fonte google

Fonte: Think with Google

Proprio la diffusione capillare degli smartphone ha fatto sì che la Local Search ottenesse tanto successo, per cui la funzione di posizionamento locale su un motore di ricerca – la Local SEO – ha assunto un’importanza considerevole: è proprio tale funzione infatti che permette di avere visibilità organica in una zona geografica ben circoscritta.

Non solo, ma proprio grazie alla geolocalizzazione è possibile posizionarsi su Google con parole chiave anche molto competitive, cosa che difficilmente sarebbe potuta accadere in passato.

Nella ricerca organica infatti i risultati di Google Maps vengono visualizzati prima della classica lista dei risultati e le prime tre migliori schede Google My Business per rilevanza, distanza dal device dell’utente e pertinenza entrano nel local 3-pack che Google mostra di default sulla mappa.

In che modo Google Maps può aiutare a incrementare i clienti per la tua attività?

Secondo Google il 30% delle ricerche fatte sul cellulare sono legate alla posizione.

conversioni dei siti da mobile, fonte google

Fonte: Think with Google

Pertanto sapere come apparire su Google Maps è fondamentale soprattutto per le piccole imprese che hanno bisogno di aumentare la loro visibilità sul web.

A questo punto la domanda è scontata: qual è il primo passo da fare per apparire su Google Maps?

È necessario creare un account su Google My Business, la piattaforma che Google mette a disposizione gratuitamente (sì, hai capito bene, non devi sborsare neanche un Euro!) per fare in modo che la tua attività sia ancora più visibile.

Cos’è e a cosa serve Google My Business?

Google My Business è uno strumento gratuito che permette alle aziende di gestire la propria presenza su Google dando loro visibilità. Dunque aiuta le attività ad avere successo per le ricerche locali permettendo di creare e monitorare la propria identità aziendale online.

scheda google my business da smartphone

Quindi, che tu sia un affermato imprenditore o un privato alle prime armi con un nuovo business locale e desideroso di un valido aiuto per migliorare la visibilità del proprio sito ecommerce, non puoi prescindere da questo utilissimo strumento che ti permette di comparire nella sezione Maps.

Come registrarsi su Google My Business?

Per registrarsi su Google My Business basta creare la scheda della propria attività, inserendo le informazioni richieste:

  • ragione sociale
  • giorni e orari di apertura
  • indirizzo
  • telefono
  • sito web
  • descrizione attività
  • foto
  • uno spazio per le recensioni dei clienti (con relative stellette di merito)

Superfluo aggiungere che nella scheda vanno inseriti solo dati veritieri: a Google interessa fornire agli utenti indicazioni vere e utili, per questo esegue delle verifiche sui dati.

Affinché la registrazione sia completa è necessario che Google verifichi l’attività.

L’opzione per verificare il profilo My Business viene visualizzata dopo l’inserimento dei dati aziendali: le opzioni che Google propone in questi casi sono quattro:

  • via cartolina
  • via telefono
  • via mail
  • verifica istantanea

Il metodo di verifica più comune è quello della cartolina: Google spedirà una cartolina con un codice di verifica all’indirizzo nella scheda, per cui basterà inserire il codice nel proprio account Google My Business una volta ricevuta la cartolina.

Come aumentare la visibilità su Google Maps

Una volta inserito il codice, sarà Google a decidere se approvare o meno il profilo: una volta approvato, l’attività verrà mostrata su Google Maps.

Sia chiara una cosa: apparire su Google Maps non significa apparire automaticamente tra le prime attività elencate, perché ovviamente occorre fare una vera e propria attività di marketing su Google Maps.

Se la tua azienda non ha la possibilità di farlo non disperare, ma piuttosto metti in atto i seguenti consigli per ottenere più visibilità.

Per aumentare la visibilità su Google Maps ti consigliamo di attuare alcune azioni di primaria importanza:

  • Mantenere costantemente aggiornate le informazioni fondamentali (giorni, orari di apertura etc.);
  • Ottenere recensioni positive dai clienti;
  • Pubblicare post

Creating a post & keeping your Business Profile updated with your business hours is a great way to notify customers of changes in your business! https://t.co/KhROcBfIHp

— Google My Business (@GoogleMyBiz) May 18, 2020

  • Creare inserzioni locali con Google Ads (ex Google AdWords);
  • Creare post sui prodotti;
  • Inserire foto (possibilmente di qualità!) per mostrare l’azienda ai clienti;
  • Aggiungere video per raccontare la storia dell’attività;
  • Utilizzare l’app Street View per creare foto sferiche.

Google My Business ti consente di fare tutto ciò oltre che permetterti di consultare le statistiche sull’attività, utili per creare una strategia mirata e migliorare costantemente le performance.

Google migliora costantemente Google My Business e aggiunge sempre nuove funzionalità, come la possibilità di ricevere prenotazioni o di fissare appuntamenti, abilitare la messaggistica istantanea per chattare con gli utenti, consentire alle persone di seguire i tuoi aggiornamenti mediante la funzione “Segui” tramite l’app Google Maps e aggiungere offerte di benvenuto ai nuovi utenti che decidono di seguire l’attività.

Se tutto questo non ti basta e la tua ambizione è quella di essere “il primo della classe” allora non ti rimane che rivolgerti a uno specialista per richiedere una specifica consulenza sulla local SEO.

  • Articoli pubblicati
Gabriele Rispoli

SEO Specialist seriale, esperto in SEO tecnica avanzata per siti editoriali, ecommerce e siti di affiliazioni per quanto concerne il mondo adult. Si occupa di search marketing dal 2010 ed è il “Head of SEO” di VisibilityKey, Visibility S.L.U ed InPrima. Collabora inoltre con decine di professionisti italiani nel campo delle affiliazioni, gestendo circa 200 portali multi tematici, molti dei quali ampiamente posizionati e profittevoli.

Maggiori Info su Gabriele

Vuoi far decollare o migliorare il tuo business online?

RICHIEDI PREVENTIVO GRATUITO