Come ottimizzare le schede prodotto di un e-commerce

Ottimizzare le schede prodotto di un sito e-commerce è un’operazione molto importante per fare in modo che le pagine siano correttamente indicizzate e posizionate sui motori di ricerca.

Vediamo quali sono i principali aspetti da considerare per ottimizzare una scheda ecommerce nel modo più corretto.

Struttura ed elementi base della scheda prodotto

carrello sito ecommerce da mobile

Nella realizzazione delle schede prodotto del tuo negozio online, considera che ormai gli utenti hanno abbastanza dimestichezza negli acquisti sul Web, dunque si aspettano di trovare una determinata struttura.

Per esempio le immagini a sinistra e i testi a destra, lo zoom alle foto, il prezzo in evidenza, il pulsante per aggiungere l’oggetto al carrello o i prodotti correlati.

Disattendere queste aspettative significherebbe deludere gli utenti che potrebbero addirittura abbandonare il sito, influendo negativamente sul tasso di conversione.

Solitamente i principali elementi che compongono una scheda prodotto sono:

  • Titolo;
  • Descrizione breve e descrizione estesa;
  • Caratteristiche e dettagli dell’oggetto;
  • Foto;
  • Specifiche della spedizione;
  • Pulsante per aggiungere al carrello;
  • Prodotti correlati;
  • Recensioni degli utenti;
  • Offerta speciale se presente.

Alcuni di questi elementi possono essere gestiti in modo automatizzato (i prodotti correlati), altri sono generati dagli utenti (le recensioni), altri invece vanno curati con molta attenzione.

Struttura dei testi della scheda prodotto

guadagni ecommerce

Anche la struttura dei contenuti è piuttosto familiare agli utenti. In generale è buona norma realizzare una struttura univoca da replicare per ogni singolo prodotto, composta generalmente da:

  • Titolo H1: il nome del prodotto;
  • Sottotitolo H2: categorie secondarie;
  • Breve introduzione al prodotto;
  • Caratteristiche e descrizione lunga;
  • Chiusura e call-to-action.

I contenuti di un sito ecommerce vanno ottimizzati per essere informativi, chiari, efficaci coinvolgenti e convincenti per l’utente.

Titolo della scheda prodotto

Il titolo deve essere abbastanza lungo in quanto deve contenere tutte le informazioni essenziali del prodotto, dal brand o il nome dell’oggetto alle principali caratteristiche che lo identificano (colore, dimensione, forma, peso ecc.).

Descrizione del prodotto

La descrizione breve va inserita nella parte alta della scheda accanto alle foto e serve a fornire le informazioni primarie dell’oggetto. In alternativa al testo descrittivo è possibile inserire un elenco puntato con i dettagli e le caratteristiche dell’oggetto, cercando di essere il più possibile precisi.

La descrizione estesa offre informazioni aggiuntive e più dettagliate, come le specifiche tecniche e i punti di forza.

Questi testi devono essere unici e originali, cioè non copiati da altri.

Foto

Le foto del prodotto devono essere di alta qualità e devono mostrarlo in varie angolazioni.

Prodotti correlati

Servono a incrementare le vendite e ad aumentare l’Internal Linking del sito grazie alla creazione di percorsi di navigazione alternativi. I prodotti correlati vanno studiati attentamente per proporre all’utente scelte coerenti e intelligenti.

Call to action

Solitamente il pulsante di invito all’azione si riferisce alla possibilità di aggiungere il prodotto al carrello, per questo deve essere facilmente identificabile e utilizzabile sia da desktop che da mobile.

Recensioni

Servono ad aumentare la fiducia negli utenti, nonché la credibilità e trasparenza del brand.

SEO per schede prodotto

Un sito ecommerce deve disporre di una precisa strategia di acquisizione dei clienti, che comprende ovviamente anche il traffico organico, cioè quello generato dai motori di ricerca.

Vediamo quali sono gli aspetti SEO da curare nelle schede prodotto di un negozio online.

guida seo per ecommerce

Fonte: Search Engine Land

Le parole chiave

La scelta delle parole chiave di una scheda e-commerce deve essere attentamente studiata e pianificata.

In questo caso diventa utile concentrarsi sulle keyword long-tail, cioè su quelle parole chiave più lunghe e specifiche che meglio definiscono il contenuto della pagina.

Posizionare le pagine di un e-commerce con parole chiave “a coda lunga” assicura una maggiore copertura nella SERP (Search Engine Results Page) e aumentare la visibilità del brand.

Le parole chiave per una scheda prodotto devono:

  • Essere coerenti con il prodotto;
  • Essere chiare ed esplicative del contenuto della pagina;
  • Avere buoni volumi di ricerca;
  • Non essere troppo usate dai competitor;
  • Avere buone probabilità di portare conversioni;
  • Essere potenzialmente in grado di posizionarsi presto sui motori di ricerca.

Leggi anche: SEO per E-commerce: tutto quello che c’è da sapere

URL SEO-friendly

La struttura degli URL deve essere chiara (“parlante”), esplicativa, lineare, breve, leggibile e senza caratteri speciali perché già leggendo l’URL l’utente deve essere in grado di capire il contenuto della pagina.

Al posto degli spazi vanno usati i trattini per separare le parole che compongono il nome del prodotto.

Ricorda di utilizzare i link canonical per evitare contenuti duplicati.

Titolo SEO e Titolo H1

Il tag title deve essere chiaro e conciso (entro i 70 caratteri) e deve esprimere nel modo più sintetico possibile l’argomento della scheda. L’heading tag H1 è il titolo della scheda prodotto e contiene tutte le informazioni che servono a identificare l’oggetto in modo univoco.

Meta Description

Una meta description ottimizzata è discorsiva, sintetica (entro i 155 caratteri) e mostra il valore aggiunto del prodotto.

Dati strutturati

I rich snippet di un sito ecommerce sono il risultato dei dati strutturati aggiunti a un sito.

Questi possono fornire direttamente nella SERP informazioni quali per esempio:

  • Foto e video prodotto;
  • Caratteristiche del prodotto;
  • Recensioni;
  • Prezzi;
  • Disponibilità.

rich snippet per ecommerce

Fonte: Moz

Link interni

A differenza di uno store fisico, un sito e-commerce deve offrire agli utenti percorsi di navigazione lineari e intuitivi per aiutarlo sia a trovare le informazioni che sta cercando che a concludere un acquisto.

I link interni servono a puntare ai prodotti correlati o alle pagine di categoria, hanno anchor text SEO-oriented e sfruttano varianti di keyword per linkare a sezioni importanti del sito.

Non dimenticare i menu di navigazione breadcrumbs per mostrare in ogni pagina l’esatta posizione dell’utente all’interno della gerarchia del sito.

Immagini

Gli elementi multimediali sono molto importanti in una scheda e-commerce.

Ottimizzare le immagini di una scheda prodotto significa utilizzare file in alta risoluzione ma debitamente compressi per il web, nominati con le stesse keyword della scheda e dotati di alt tag sia per essere fruibili anche agli utenti con problemi alla vista o di scarsa connessione Internet che per posizionarli su Google Immagini.

Conclusioni

Le schede prodotto di un sito e-commerce oltre che essere uniche devono essere utili, informative, persuasive e coinvolgenti.

Realizzarle e ottimizzarle nel miglior modo possibile è la soluzione giusta per aumentare le conversioni del tuo negozio online.

  • Articoli Pubblicati
Valentina Iannaco

Web Copywriter competente in ambito SEO, laureata in Comunicazione Digitale e Lingua Inglese con tesi su Web Usability e Web Copywriting. Appassionata di scrittura per il web e delle evoluzioni/rivoluzioni di Google.

Sito web: https://www.valentinaiannaco.com/

Vuoi far decollare o migliorare il tuo business online?

RICHIEDI PREVENTIVO GRATUITO