Fattori di Posizionamento SEO: quali sono i più importanti per Google?

I fattori di Posizionamento SEO (Search Engine Optimization – Ottimizzazione per i Motori di Ricerca) o fattori di ranking sono una serie di parametri che influenzano il posizionamento dei siti nei risultati di ricerca di Google.

Attualmente Google utilizza oltre 200 criteri per definire dove posizionare un sito nella SERP (Search Engine Results Page) per una specifica parola chiave, sfruttando strumenti di Intelligenza Artificiale, Machine Learning, algoritmi e il contributo di Quality Raters in carne e ossa.

Ogni fattore ha un’influenza e un peso specifico nell’algoritmo di calcolo che decide il posizionamento di un sito tra i risultati di ricerca.

Tuttavia questi 200 criteri non sono stati resi mai ufficialmente pubblici se non mediante alcune comunicazioni ufficiali di singoli fattori e algoritmi. Altri ancora sono frutto di diatribe e discussioni nelle community dei SEO Specialist di tutto il mondo.

Ad ogni modo, avere un’infarinatura dei più importanti fattori di ranking ti consentirà di essere più padrone della SEO che stai per applicare al tuo sito. Vediamo quali sono e come influenzano la visibilità del sito sui motori di ricerca.

Leggi di più sui 200 Fattori di Ranking di Google

Dominio

Attraverso le voci di Matt Cutts o John Mueller, Google ha sempre negato l’influenza del Domain Age nel posizionamento.

Tuttavia la comunità SEO si è sempre divisa in quanto si è riscontrato che l’anzianità del dominio sia un influente fattore di ranking. In effetti i siti attivi da molti anni possono godere della fiducia di Google, al contrario di quelli aperti e chiusi in pochissimo tempo.

Dunque un dominio attivo da diversi anni può apportare benefici al posizionamento.

Il fatto che il nome di dominio contenga al suo interno la parola chiave principale ormai ha perso di importanza, tuttavia un sito con pagine ricche di contenuti di qualità, anche se non provvisto di dominio a corrispondenza esatta, può essere molto avvantaggiato.

Per Autorità del Dominio o Domain Authority (DA) si intende una metrica di valutazione sviluppata da SEO Moz su oltre 40 fattori che prevede la capacità di un sito di posizionarsi nella SERP.

Essenzialmente non rientra tra i miglioramenti tecnici del sito, ma serve a capire come questo si colloca all’interno del Web. Ti basterà controllare che i tuoi valori siano più alti di quelli del tuo concorrente per assicurarti una maggiore capacità di posizionamento.

Controlla l’autorità del tuo dominio tramite lo strumento di Domain Authority di Moz.

Sicurezza

Sono anni che Google ribadisce che la sicurezza dei siti web è fondamentale e questo significa adottare al più presto possibile il protocollo SSL sul server che ospita il sito.

È dal 2014 che il protocollo HTTPS viene considerato un fattore di ranking

Leggi il comunicato ufficiale.

Velocità

La velocità della pagina è un importante fattore di posizionamento per le ricerche su mobile già dal 2018.

Google premia i siti veloci, anzi presto etichetterà i siti lenti sul browser Chrome con un badge speciale.

Leggi la comunicazione ufficiale

Controlla le performance del sito in termini di velocità e assicurati che le pagine carichino velocemente.

Utilizza lo strumento gratuito di Google Page Speed Insights per monitorare i tempi di caricamento.

Mobile

È dal 2015 che Google considera il mobile-friendly come fattore di ranking e nel 2018 Google ha lanciato il Mobile First Index e ha iniziato a indicizzare le pagine web a partire dalla versione mobile.

A partire dalla fine del 2020 il Mobile First Indexing sarà applicato a tutti i siti web.


Le prestazioni del sito in ottica mobile, quindi, sono un fattore di ranking importantissimo specialmente per le SERP sui dispositivi mobili.

Contenuti

Google stabilisce precise linee guida per gli Human Quality Raters, cioè persone selezionate da Google che si occupano di valutare i contenuti dei siti web e le SERP.

In particolare si definiscono nell’acronimo EAT i punti cardine dei contenuti di qualità:

  • Expertise / Competenza: l’autore deve dimostrarsi una persona esperta nell’argomento, dunque la sua web reputation influisce sul posizionamento;
  • Authoritativeness / Autorevolezza: il sito deve avere ottime connessioni con risorse affidabili e fonti autorevoli;
  • Trustworthiness / Affidabilità: pubblica informazioni reali, vere e affidabili.

Ecco alcuni consigli per ottimizzare i contenuti del tuo sito:

  • Cura la pertinenza semantica delle parole chiave con il contenuto della pagina;
  • Presta attenzione a ortografia e grammatica;
  • Scrivi paragrafi chiari e brevi;
  • Suddividi i paragrafi con sottotitoli;
  • Preoccupati della leggibilità impiegando un’adeguata formattazione del testo;
  • Assicurati che i tuoi contenuti siano originali e non copiati da altri;
  • Realizza un’architettura informativa logica;
  • Aggiorna periodicamente i contenuti: Google apprezza molto la freschezza delle informazioni.

SEO On-Page

Le attività di ottimizzazione delle pagine (SEO On-Page) sono da sempre fattori di ranking, perché sia Google che gli utenti vogliono siti di qualità, navigabili, funzionanti e aggiornati.

Assicurati di applicare gli interventi On-Page fondamentali per ottimizzare il sito:

  • Architettura del sito fluida e logica;
  • Aggiornamenti tecnici costanti;
  • Uso della sitemap e del file robots;
  • Ottimizzazione dei metatag influenti per il posizionamento SEO come title, description e heading;
  • Struttura degli url chiara;
  • Certificato di sicurezza SSL;
  • Ottimizzazione mobile;
  • Monitoraggio e ottimizzazione della velocità;
  • Usabilità e navigabilità del sito;
  • Linking interno ed esterno;
  • Correzione di errori tecnici

Page Experience

Da poco Google ha annunciato un nuovissimo (ma non troppo) fattore di posizionamento: la Page Experience.

Per determinare l’assegnazione del ranking il concetto di Page Experience terrà conto di nuovi parametri legati all’esperienza che il sito offre all’utente, spiegati dettagliatamente nella guida ufficiale di Google.

In generale si tratta di alcuni fattori già attualmente influenti per il posizionamento, come l’ottimizzazione per i dispositivi mobili, il protocollo di sicurezza HTTPS e il corretto upload dei contenuti e di altri parametri legati alla Web Usability chiamati Core Web Vitals e riguardano la User Experience in termini di caricamento, interattività e stabilità visiva.

core web vitals

Link Building

La Link Building è un fattore di ranking SEO molto importante perché riguarda i link interni (tra le pagine interne del sito), i link in uscita oppure outbound link (dal sito verso pagine esterne) e i link in entrata o backlink (link che puntano al tuo sito).

Questi ultimi due sono fondamentali al trasferimento di parte dell’autorevolezza da un sito all’altro.

Considerazioni finali

I fattori di posizionamento sono sempre dinamici e si adattano al progresso tecnologico e al cambiamento del comportamento di ricerca degli utenti.

Conoscerli diventa un requisito fondamentale per ottimizzare e posizionare in modo efficace un sito web sui motori di ricerca.

  • Articoli Pubblicati
Valentina Iannaco

Web Copywriter competente in ambito SEO, laureata in Comunicazione Digitale e Lingua Inglese con tesi su Web Usability e Web Copywriting. Appassionata di scrittura per il web e delle evoluzioni/rivoluzioni di Google.

Sito web: https://www.valentinaiannaco.com/

Vuoi far decollare o migliorare il tuo business online?

RICHIEDI PREVENTIVO GRATUITO